Ve la ricordate Anbeta Toromani, la ballerina lanciata da Amici? Ecco come se la passa oggi e con chi è fidanzata


Tornate indietro con la memoria di 15 anni. Era la stagione televisiva 2002-2003 e Amici, il talent di Maria De Filippi dedicato alle giovani promesse del ballo e del canto, si chiamava ancora Saranno Famosi. Quell’anno, il secondo del programma, in finale arrivarono in due: la ballerina Anbeta Toromani e la cantante Giulia Ottonello. Vinse la seconda, ma la prima è rimasta nel cuore del pubblico, per questo ci si chiede che fine abbia fatto e dove lavori oggi. Ma Anbeta non aveva conquistato solo i telespettatori. Aveva colpito particolarmente anche Maria che, viste le sue doti straordinarie, la volle nel gruppo dei professionisti. Anbeta, classe 1979 e di origini albanesi, è rimasta nella trasmissione per molte altre edizioni fino a quando, però, si è rotto qualcosa. Nel 2010, infatti, arrivarono i primi attriti con la conduttrice che in diretta tv la rimproverò di mostrarsi poco rispettosa nei confronti dei suoi allievi. Si dava troppe arie da étoile, a detta sua. (Continua a leggere dopo la foto)

 

 

Così, 3 anni più tardi, ha lasciato il talent, anche se poi è tornata prima in veste di giudice, poi in quelle di tutor nella fase del serale. Ma non vederla più in tv non significa certo che abbia chiuso con la sua grande passione, la danza. E infatti, spente le luci della ribalta, si è dedicata al teatro. Oggi ha 38 anni Anbeta e di recente si è raccontata a AdnKronos e parlato, appunto, del suo presente: “Non rimpiango gli anni trascorsi in televisione, ma ormai il mio futuro è il teatro. Fino a qualche anno fa, non avevo la possibilità di poter scegliere. Ero un’extracomunitaria e le leggi italiane non mi permettevano nemmeno di fare le audizioni”, ha detto la danzatrice, che è stata protagonista di una lunga tournée italiana con la ‘Coppelia’ di Amedeo Amodio in coppia con il compagno, ‘guest’ residente del Teatro San Carlo di Napoli, Alessandro Macario. Con Macario sono inseparabili: uniti nella vita e nella professione. ”Ricordo la prima volta con Alessandro a Palermo – prosegue la Toromani su AdnKronos – Danzavamo insieme il passo a due del ‘Cigno bianco’ tratto dal ‘Lago’, romanticissimo. Ma la fatale scintilla non scoccò, quella sera. L’amore nacque qualche tempo dopo con ‘Romeo e Giulietta’. Quel balletto è stato per noi una sorta di Cupido. Il primo che abbiamo interpretato insieme. Non poteva capitarci di meglio”.(Continua a leggere dopo le foto)

 

 

Lui, che è più espansivo ed estroverso, la descrive così: ”Altera, apparentemente distante, discreta, una gran lavoratrice che non dava confidenza a nessuno. All’inizio- scherza – pensavo fosse persino antipatica. Poi ci siamo conosciuti meglio. Ci unisce la passione per questo straordinario lavoro, ma anche per il mare. Tra di noi mai un litigio durante le prove e tanto meno in palcoscenico”. Sul loro futuro professionale Anbeta e Alessandro non hanno dubbi: ”Quello che ci preoccupa non è tanto il pubblico perché la gente accorre nei teatri decretando, spesso, il tutto esaurito di molti spettacoli – spiegano – Ma chi fa male alla danza sono alcune compagnie, non all’altezza che girano nei teatri italiani con titoli conosciuti e amati, che abbassano la qualità della programmazione. E dopo la prima delusione il pubblico non ritorna più a teatro. E questo è un vero peccato”, concludono.

To Top