“Adesso basta davvero!”. Sabrina Ferilli su tutte le furie a Tu sì que vales: “Non ce la faccio più” – Caffeina


“Adesso basta davvero!”. Sabrina Ferilli su tutte le furie a Tu sì que vales: “Non ce la faccio più”


Non ce la fa più la povera Sabrina Ferilli: la famosa attrice ha detto basta a Maria De Filippi. Da alcune puntate, l’attrice e presidentessa della giuria popolare di “Tu Sì Que Vales” è spaventata dalla performance della bravissima Chiara Bosco che interpreta la terrificante Nebula. Buio e mani che spuntano ovunque all’improvviso fanno venire la tachicardia alla Ferilli che si alza dalla poltrona e va verso l’amica Maria: “Mo’ basta, mo’ te impallo per tutta la sera così vediamo se te impari” e si siede sulle ginocchia della conduttrice che nega con forza di essere complice di Nebula: “Non l’ho mai vista! Giuro che non siamo d’accordo”.

Un divertente e riuscito gioco delle parti tra le due primedonne che ha toccato l’apice con una strampalata lettura in latino da parte della Ferilli e l’irruzione di una mummia da una finestra: “Porca miseria zozzaaaa” ha gridato l’attrice romana mettendosi le mani nei capelli. Infine il congedo di Nebula: “Per la giuria valete, adesso vi diamo questo voto così ve ne annate!”. L’edizione 2019 di Tu si que vales è caratterizzata dall’apparizione frequente di Nebula e le bambine dell’orrore, la misteriosa ragazza protagonista di numeri che mescolano horror e magia, visti nel corso della quarta, della sesta e dell’ottava puntata della trasmissione. Continua a leggere dopo la foto

I suoi numeri hanno divertito la giuria composta da Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mammuccari e Rudy Zerbi e terrorizzato non poco Sabrina Ferilli, rappresentante della giuria popolare che con autoironia si è prestata a fare da “vittima sacrificale”. Dietro l’idea dello spettacolo e la maschera di Nebula c’è Chiara Bosco, che Fanpage ha raggiunto telefonicamente per scoprire qualcosa di più sul suo lavoro e sul personaggio. Continua a leggere dopo la foto

Chiara Bosco, classe 1988, è di Torino ed è attrice, pedagoga e regista teatrale, laureata in Filosofia. Svolge attività teatrali dal 2003 e ha collaborato con diverse compagnie. Si occupa di teatro di impegno civile con la compagnia Doppeltraum Teatro, che ha fondato nel 2012 e con cui realizza spettacoli sia come attrice che come regista. Fa parte del collettivo internazionale Biloura Theatre Collective ed è inoltre insegnante di pedagogia teatrale. Continua a leggere dopo la foto

Chiara Bosco ci ha spiegato che dietro i numeri di Nebula appartengono a un genere poco praticato in Italia, il Bizarre,  che mescola l’illusionismo a un’iconografia horror. Il personaggio, che sembra un mix tra la Mercoledì di La famiglia Addams e la Samara di The Ring, si muove in uno scenario fatto di bambole inquietanti, sedute spiritiche e atmosfere funeree, il tutto tra trucchi e apparizioni. L’effetto a Tu si que vales è ovviamente divertente, per le reazioni della Ferilli e dei giurati.

Ti potrebbe anche interessare: Freschi, semplici e buonissimi, ecco gli “Spaghetti del Brigadiere”. Si preparano in 5 minuti – IL VIDEO

To Top