“Rifattissimo, eri meglio prima”. Claudio Baglioni star di Sanremo nel mirino del web – IL VIDEO – Caffeina


“Rifattissimo, eri meglio prima”. Claudio Baglioni star di Sanremo nel mirino del web. Il direttore artistico del Festival piace a tutti, ma le accuse per i ritocchini sono tante. Ecco la verità sul suo volto


Il successo della sessantottesima edizione del festival di Sanremo ha un nome: Claudio Baglioni. Il direttore artistico è stato unanimemente incoronato sul podio e piace proprio a tutti. Talento, classe, eleganza e un pizzico di humour ne fanno uno uomo di spettacolo completo. Tuttavia, anche lui è stato oggetto di critica. Il suo essere onnipresente e onniscente, il fatto che canta più dei cantanti in gara e non da ultimo il suo aspetto. Esatto, il cantautore romano che festeggia le nozze d’oro della sua carriera è stato preso di mira perché i suoi lineamenti risultano un po’ troppo artefatti, gonfi e forse aiutati da un po’ troppo botulino che rende il viso poco mobile. Ma a onor del vero se il suo volto non è più quello di una volta, non dipende dall’età e nemmeno da un eccesso di ritocchini per contrastare i segni del tempo. C’è un evento che ha radicalmente segnato la vita privata, oltre che artistica, di Baglioni. Tutto risale al 1990, era il 3 novembre quando il cantautore, direttore artistico del Festival di Sanremo 2018, rimase vittima di un grave incidente automobilistico. Un caso di cui si parlò molto al tempo, non solo per la chiara fama di cui Baglioni già godeva, trovandosi in quel periodo, probabilmente, in uno dei momenti di maggior successo della sua carriera musicale, ma soprattutto per la gravità e le conseguenze dell’impatto, che inizialmente fecero temere al cantante una seria compromissione delle sue possibilità canore. (continua dopo la foto)Dalle cronache di ormai vent’anni fa emerge una dinamica molto chiara dell’incidente, avvenuto a Roma, in via della Camilluccia, a pochi metri dall’abitazione dell’artista che si trova nel quartiere della capitale Monte Mario. Lo schianto fu con ogni probabilità provocato dalla forte pioggia, il manto stradale scivoloso e, stando a quanto emerso in seguito, i fari abbaglianti di un’altra automobile proveniente in senso opposto. Baglioni, tornando a casa di notte a bordo della sua Porsche si schiantava contro un muro dopo aver perso il controllo. Auto semidistrutta e per il cantautore, senza cintura di sicurezza, le conseguenze fisiche sono piuttosto serie: la sua vita non è in pericolo ma è ferito al viso, alle labbra, alle mani e, soprattutto, alla lingua, con un taglio di circa otto centimetri che la trapassa quasi completamente. (continua dopo le foto)

Immediato il ricovero alla clinica Quisisana, dove le fan stazionano giorno e notte. Per Baglioni quelle successive sono settimane molto complesse. Prima dell’incidente stava lavorando all’ultimazione dell’album Oltre, che sarebbe poi uscito il 17 novembre dello stesso anno e si sarebbe rivelato fondamentale per la sua vita artistica. Naturalmente, l’ipotesi di vedere compromessa la carriera a causa di quell’incidente lo dispera. Per sua fortuna, nei giorni immediatamente successivi il profondo taglio alla lingua è ulteriormente ridotto grazie ad un intervento col laser, così come le ferite al viso vengono “addolcite” grazie all’ausilio di nuove tecniche di chirurgia plastica, modificando parzialmente qualche tratto della sua fisionomia e generando, negli anni successivi, una facile ironia sui presunti trattamenti di chirurgia plastica.

To Top