Non toccatela per nessuna ragione! Gli esperti lanciano l’allarme – IL VIDEO – Caffeina


Non toccatela per nessuna ragione! Gli esperti lanciano l’allarme: si sta diffondendo anche in Italia. Le regioni più colpite e, soprattutto, come evitarla…


Una pianta velenosa molto diffusa in Italia può causare grave ustioni e portare anche alla cecità. Si tratta della panace gigante, anche detta di Mantegazzi, una pianta presente anche in Italia. Come riporta il National Geographic, si tratta di “una pianta che può raggiungere anche i due metri e mezzo di altezza. I fiori – di colore bianco – arrivano fino a 5 metri. Proviene dal Caucaso e cresce soprattutto in ambienti di montagna. Si è estesa a tutta l’Europa centrale e ad alcune parti dell’Europa settentrionale, compreso il Regno Unito e addirittura in alcune località dell’Islanda. È stata introdotta in Europa come pianta ornamentale. Pare che il “peccato originale” sia degli inglesi, che nel 1817 la piantarono ai Kew Botanic Gardens di Londra”. A lanciare l’allerta per la segnalazione della pianta velenosa anche in altre regioni è l’Orto Botanico di Bergamo, che invita a fare molta attenzione in caso di contatto con l’arbusto. La “Panace Gigante” se toccata causa gravi ustioni. Ma dove si trova in Italia? (Continua a leggere dopo la foto)Cresce solitamente in luoghi molto soleggiati e può arrivare ad un’altezza di tre metri, ed è molto pericolosa per l’uomo: a renderla temibile è la sua linfa, che insieme alla luce del sole e all’umidità può provocare ustioni gravi e dolorose vesciche, ma anche danni a lungo termine come cicatrici e persino la cecità. La sua pericolosità è tale che all’estero periodicamente si conducono campagne che ne prevedono l’eliminazione. È una pianta molto pericolosa per l’uomo. Produce una linfa che rende la nostra pelle più sensibile ai raggi ultravioletti. In poche parole, se la pelle e la linfa entrano in contatto la panace può causare ustioni anche mortali* (National Geographic”). La scorsa estate cinque bambini britannici di Bolton e Salford hanno riportato i segni dell’intossicazione dopo essere entrati a contatto con la panace. (Continua a leggere dopo le foto)
In Italia è già presente in alcune regioni con diffusione lungo i corsi d’acqua, nei prati e nei luoghi incolti. L’Orto Botanico di Bergamo la segnala in Val Seriana, tra Ponte Nossa e Clusone. Altre regioni dove potreste incontrare questa pianta sono Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, e più raramente Veneto e Trentino.

Fonti: Alieni in Italia: le 10 specie più pericolose. (National Geographic)
Five children left ‘screaming in agony’ when they suffer severe burns from toxic hogweed plant found growing in park 

 

Ti potrebbe anche interessare: “Cachet mostruoso”. Ecco quanti soldi ha preso Aida Nizar per partecipare al Grande Fratello – IL VIDEO

To Top