Grave lutto a Striscia la Notizia: il cordoglio di Antonio Ricci – IL VIDEO – Caffeina


Grave lutto a Striscia la Notizia: il cordoglio di Antonio Ricci


Grave lutto a Striscia la Notizia e nel mondo del giornalismo: è morto Gigi Zazzeri. Se ne è andato il 13 marzo a 69 anni, dopo una crisi respiratoria seguita a una lunga malattia. Come riporta il Corriere della Sera nella sua lunga carriera Zazzeri aveva ricoperto ogni ruolo dello scacchiere giornalistico, da cronista politico a capocronista delle pagine milanesi di Repubblica e La Stampa, da caporedattore dell’Europeo a caporedattore centrale di Sette, da direttore di Capital a vicedirettore di A a capo ufficio stampa di Striscia la notizia, il suo ultimo impiego che svolgeva da cinque anni.

Gigi Zazzeri, ricorda ancora il quotidiano, era il prototipo del giornalista, anche fisicamente. “Un uomo solido, preciso, tranquillo anche nei momenti più caldi; un compagno di lavoro che qualsiasi direttore avrebbe voluto avere e qualsiasi giovane cronista, cui sapeva dispensare critiche e consigli, avrebbe voluto trovare sulla propria strada”. (Continua dopo la foto)

Amante della lettura, della buona cucina e delle auto sportive, con l’inseparabile compagna Valentina Crepax condivideva giornalismo e feste. Zazzeri era anche espertissimo di cocktail cui aveva dedicato un libro bellissimo e che dispensava nelle sue mitiche feste in casa. Aveva creato Agony, secchissimo, e Heartbreak Hotel, più morbido e romantico, ricorda ancora il Corriere. (Continua dopo la foto)

Anche a Striscia la Notizia, dove come detto ricopriva il ruolo di capo ufficio stampa da cinque anni. Il tg satirico ha espresso il suo cordoglio per la sua morte in un messaggio pubblicato sui social con una foto di Gigi con Ricci: Ieri è mancato Gigi Zazzeri – scrive Striscia – Un grande giornalista, un grande amico e, per 5 anni, capo del nostro ufficio stampa. Un abbraccio ai familiari e alle tante persone che gli hanno voluto bene. Ciao Gigi”. (Continua dopo foto e post)

Zazzeri era un giornalista di razza, un vero maestro, che nella vita ha lavorato nei giornali di carta, nelle televisioni e nei portali web. Ha lasciato un segno ovunque abbia collaborato. E infatti lo hanno amato tutti. Al Corriere, alla Stampa, a Repubblica, all’Europeo, a Mediaset e in tantissimi altri posti. Curioso e attento all’attualità, Zazzeri aveva una passione per il giornalismo che era riuscito a trasmettere a decine di giovani che con lui hanno potuto crescere nella professione. Lascia un grande vuoto.

Ti potrebbe anche interessare: Morte Luke Perry, finalmente parla ‘Brenda’: l’addio al suo ‘Dylan’ spezza il cuore in due – IL VIDEO

 

To Top