“Ripetilo?”. L’Eredità, la gaffe stavolta è enorme. Flavio Insinna non resiste: che figura – Caffeina


“Ripetilo?”. L’Eredità, la gaffe stavolta è enorme. Flavio Insinna non resiste: che figura


Torna l’Eredità e immancabili tornano momenti di ilarità. Nello storico game show che quest’anno ha compiuto i suoi primi 18 anni, gli autori hanno inserito alcune novità. Tra queste anche l’arrivo di nuove professoresse di cui uno è un volto noto di Canale 5 essendo un’ex corteggiatrice di Uomini e Donne. Una novità che è molto piaciuta al pubblico che non ha perso occasione di sottolinearlo sui social. Ma nelle ultime ore sul web si parla molto de L’Eredità per una clamorosa gaffe commessa da un concorrente. Di cosa si tratta? Per scoprire questo e tanto altro ancora, tipo gli ascolti tv, continuate a leggere l’articolo in questione.

Nel corso della puntata è accaduto qualcosa di clamoroso. Infatti la risposta di un concorrente durante la sfida a tempo ha fatto partire a coro un ‘oooh’ di perplessità da parte del padrone di casa e il pubblico presente nello studio Fabrizio Frizzi di Roma. La domanda in questione era la seguente: “Guidarono la Rivoluzione Russa”. Continua dopo la foto

La prima risposta data dal concorrente è stata ‘Brigate Russe’. Una risposta che ha fatto scoppiare una grossa risata in studio con Flavio Insinna che, a stento, ha trattenuto la risata. Il motivo? La risposta esata è ‘Bolscevichi’. Il video della gaffe commessa dal concorrente de L’Eredità è diventata immediatamente virale facendo il giro del web in pochissimo tempo. Continua dopo la foto

Sarà anche per questo che Flavio Insinna e il suo show macinano successi. Su Rai Uno L’Eredità – La Sfida dei Sette ha ottenuto un ascolto medio di 2.712.000 spettatori (20.3%) mentre L’Eredità ha raccolto 4.284.000 spettatori (23.4%). Invece su Canale 5 Caduta Libera – Inizia la Sfida ha raccolto 2.159.000 spettatori (17.2%) mentre Caduta Libera ha interessato 3.573.000 spettatori (20.2%). Per l’ennesima volta il game show capitanato dall’artista romano Flavio Insinna ha battuto di nuovo il collega pavese Gerry Scotti. Continua dopo la foto

Flavio Insinna nasce a Roma il 3 luglio 1965. All’età di 15 anni rimane affascinato da Gigi Proietti dopo aver assistito al suo spettacolo “A me gli occhi”. Conseguito il diploma di maturità classica nel 1984 (presso il liceo Augusto della capitale), aspira ad entrare nell’arma dei carabinieri, ma non supera il test di ammissione. Tra i primi spettacoli teatrali vi è un certamen latino (antica sfida in versi nell’università medievale, una gara tra poeti/scrittori in latino), che gli vale un premio consegnato da papa Giovanni Paolo II.

Ti potrebbe anche interessare: Freschi, semplici e buonissimi, ecco gli “Spaghetti del Brigadiere”. Si preparano in 5 minuti – IL VIDEO

To Top