“È tutto finito”. Sta succedendo a Gallipoli. Estate nera per i turisti


 

La notizia era nell’aria da settimane e qualche avvisaglia si era già registrata andando a snocciolare i primi dati di questa stagione estiva. Nel 2018, infatti, Gallipoli non è più la meta prediletta dei giovanissimi italiani. “Dopo l’esplosione del turismo della notte negli anni scorsi e l’attuale fuga dei giovani in seguito alla chiusura e al sequestro dei luoghi del divertimentificio – dal Parco Gondar alla discoteca Cave – è arrivato il momento del ripensamento”, dice al Corriere della Sera Rocco Buttiglione. “Gallipoli non ha avuto buona pianificazione territoriale. I ragazzi devono poter fare chiasso e divertirsi. Ma non doveva essere concesso loro di farlo a poca distanza dalle residenze familiari. Così prima sono scappate le famiglie e adesso anche i giovani”. E adesso la goccia che fa traboccare il vaso: il Samsara, dopo vent’anni di divertimento, chiuderà presto i battenti. A darne notizia è La Repubblica. (Continua a leggere dopo la foto)

Entro 20 giorni lo sgombero e il ripristino dello stato dei luoghi per il Samsara di Gallipoli. Il Comune pugliese nella giornata di ieri, 7 agosto, con un’ordinanza ha tolto tutte le autorizzazioni: ha annullato il permesso di costruire rilasciato il 24 febbraio 2012 e quello del 2017, ed ha disposto la inefficacia della Scia edilizia, nonché tutti gli atti connessi e consequenziali. Inoltre ha assegnato alla società 20 giorni per sgomberare l’area occupata e ripristinare lo stato dei luoghi. L’ordinanza è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Lecce e alla Soprintendenza di Lecce. (Continua a leggere dopo la foto)

Il Samsara era già stato al centro di querelle giudiziarie nei mesi passati. L’amministrazione gallipolina aveva già nell’autunno scorso revocato la concessione demaniale alla storica location delle estati salentine ritenendo che il lido funzionasse come discoteca oltre che come stabilimento balneare. Sulla questione è in atto un contenzioso giudiziario e si è in attesa della decisione del Consiglio di Stato.  Intanto, nei giorni scorsi Gallipoli ha abbracciato Bono Vox. (Continua a leggere dopo la foto)


La meta turistica pugliese non avrà l’appeal dello scorso anno ma l’artista di fama internazionale l’ha scelta per le sue vacanze. Il leader degli U2 ha attraccato con il suo lussuoso yacht a poca distanza dal porto e, a bordo di un gommone ha raggiunto il pontile di attracco del ristorante Marechiaro che ha documentato su Facebook la prestigiosa visita. Il frontman ha trascorso alcune ore pranzando con un menù a base di aragosta e gamberi viola di Gallipoli.
Ti potrebbe anche interessare: “Ecco come stanno le cose”. Kate e William, gira una voce pesantissima – IL VIDEO

To Top